Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted in BLOG

Il Micro Lab di Mamme in Azione

Intervista  a  Arianna Santini

a cura di Sandra Di Vito

Arianna Santini di Babyshowerplanner e Mamme in Azione

Arianna Santini di Babyshowerplanner e Mamme in Azione

Da un connubio vincente tra la professionalità di CrowdImpact Micro Progress e la passione e l’esperienza di  Arianna Santini, è nato il Micro Lab di Mamme in Azione.

Valore Mamma, con il suo Patrocinio morale ha supportato questa iniziativa con l’obiettivo di dare voce a un’azione  virtuosa a favore delle donne e delle mamme che vogliono reinventarsi nel mondo del lavoro.

Arianna, come è nata l’idea del Micro Lab per donne imprenditrici?

L’idea nasce all’interno delle serate di Mamme in Azione, quando ci siamo rese conto che tutte le mamme che partecipavano ai nostri aperitivi si erano improvvisate imprenditrici: sono mamme che si sono inventate e reinventate sulla base delle loro passioni, dei loro talenti o delle loro capacità artistiche.

Erano progetti  molto belli e interessanti, ma che facevano fatica a partire. Alcuni sono stati lanciati da Mamme in Azione, altri erano  già sul mercato, ma solo ad un livello “micro”.

Quindi, da alcune richieste concrete delle mamme, abbiamo deciso di creare un piccolo supporto alle donne da un punto di vista lavorativo; non una serata ludica ma qualcosa di più strutturato, che andasse  al di là degli aperitivi di Mamma in Azione.

Avendo appena partecipato ad un corso con i docenti di CrowdImpact Micro Progress, ho chiesto loro di unire la loro professionalità alla mia rete di donne e alla mia esperienza con le mamme.

E’ nata così la prima giornata gratuita all’interno della Settimana della mamma organizzata da Valore Mamma, in cui abbiamo raccolto richieste, bisogni  e adesioni delle mamme interessate.

In seguito abbiamo approfondito e arricchito il corso, elaborando 4 moduli in base alle esigenze concrete raccolte.

Cosa si spinge le mamme a partecipare ad un corso simile?

L’acquisizione di strumenti efficaci per lavorare, la voglia di reinventarsi e di capire come migliorarsi. A mio avviso, la donna ha la prerogativa di volersi sempre migliorare sia come mamma che come lavoratrice; è quindi sempre alla ricerca di nuovi strumenti e stimoli sia a livello personale sia a livello professionale.

Quali strumenti offre il corso a chi vuole fare impresa?

I due strumenti fondamentali offerti sono il business model e il business plan, che sono  molto fruibili e che normalmente si usano per fare impresa. Poi offriamo tutta una serie di informazioni relative ai finanziamenti esistenti per le donne, al regime fiscale vigente e a come relazionarsi, sulla base della propria attività, rispetto alle norme attuali in vigore: strumenti pratici e informazioni su come muoversi per fare impresa.

Quali sono i progetti futuri di Mamma in Azione?

L’idea è quella di fare una vera e propria associazione con tutte le mamme che hanno partecipato alle nostre attività in questi due anni. L’obiettivo è di  far crescere queste donne, metterle in rete da un punto di vista virtuale ma anche concretamente, organizzando delle riunioni  con lo scopo di migliorarsi, mettersi a confronto e arricchire le proprie competenze,  creando un vero e proprio network.

12799269_1005580596147285_3839701408188233128_n12745650_1005580552813956_3389496537375722782_nAlcuni momenti del primo incontro del Micro Lab di Mamme in Azione.

 

 

 

 

 

 

 

 

12795532_1005580572813954_1410024820330000136_n

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un Commento